Burro di mele


Qualche giorno fa mi sono preparata un pane al cacao per la colazione e volevo qualcosa da spalmarci sopra che fosse però senza zucchero. Mi sono ricordata di una ricetta vista sul web, il burro di mele, che sembrava fare al caso mio; di burro qui neanche l’ombra, solo una densa crema di mele profumata di spezie.

Et voila! Prese le mele nuove al mercatino bio, il burro di mele si è materializzato come per incanto 🙂

Per accelerare i tempi, ho cotto le mele in pentola a pressione, poi le ho frullate con l’uso del minipimer, continuando la cottura finchè la purea non è diventata bella densa.

Il gusto ha la dolcezza della mela e a me va bene così, se si volesse ottenere un prodotto più dolce basta aggiungere alle mele in cottura della frutta secca tipo uvetta o albicocca.

Ne ho fatto una piccola quantità per testare la ricetta, la prossima volta ci vado giù pesante 😀

Il burro di mele si può anche usare per fare un dolce, ad esempio per guarnire una crostata, oppure si può usare nell’impasto come sostituto del burro.

Ingredienti
5 piccole mele, cannella, chiodi di garofano, succo di un piccolo limone, buccia di limone.

Ho tagliato le mele a tocchetti e le ho messe in pentola a pressione, le ho bagnate con il succo di un piccolo limone, ho aggiunto tre strisce della sua buccia tagliate con un pelapatate, mezzo cucchiaino di cannella in polvere, una punta di chiodo di garofano macinato. Volendo, se lo amate, ci sta bene anche dello zenzero, io ho scelto di non metterlo.

30 minuti di cottura dal fischio. Se si sceglie di cuocere le mele non a pressione, è probabile che serva aggiungere un po’ di acqua, occhio!

Ho frullato, dopo aver eliminato la buccia di limone, con il minipimer, poi ho trasferito la purea in una padella antiaderente e ho lasciato che si addensasse bene su fuoco moderato.

Tutto qui. Si conserva in frigo in barattoli di vetro sterilizzati. E’ congelabile.