Cannellini con cipolle e finocchio saltato


Questo piatto è nato nella mia testa mentre tornavo a casa, dopo una lunga passeggiata. Già l’ora di pranzo, fame, a casa niente di pronto.

Ho fatto un rapido inventario di quello che c’è in dispensa e nel frigo; con il poco tempo a disposizione, mi è venuto in mente solo il vasetto di cannellini e un bel finocchio. E le cipolle di Cannara.

E così è nato questo piatto, caldo e con un bel contorno. Il panino sarà per un’altra volta.

Ingredienti per 2 porzioni abbondanti
200 g di cannellini cotti (ho usato un barattolo di cannellini pronti), 2 cipolle rosse piccole (io quelle di Cannara), un finocchio grande con un po’ delle sue barbine, sale alla salvia e rosmarino, paprica forte, olio extravergine di oliva.

Ho cominciato scolando i fagioli in un colino e sciacquandoli sotto l’acqua corrente.

Ho tagliato a coltello il finocchio in fettine abbastanza sottili e, dopo averle sciacquate, le ho messe, ancora un po’ grondanti, in una padella antiaderente; poi su fuoco vivace, salando il finocchio e facendo asciugare l’acqua, prima di aggiungere l’olio. Ho lasciato cuocere velocemente il finocchio, girando di continuo con una spatola di legno, per qualche minuto: deve rimanere al dente, le fette leggermente dorate.

Ho messo da parte il finocchio e, nella stessa padella ho messo le cipolle, tagliate a mezzaluna. Ho rimesso sul fuoco, salando e coprendo con due dita di acqua. Una volta evaporata, ho aggiunto l’olio e saltato le cipolle rigirandole con la spatola per farle insaporire e cuocere.

A questo punto ho aggiunto i cannellini e ho lasciato che il tutto si insaporisse mescolando e spolverizzando con della paprica piccante. Alla fine ho aggiunto le barbine di finocchio tritate.