Focaccia alle patate e olive


Molto semplice da realizzare, si fa davvero poca fatica. E il risultato è ottimo. Croccante fuori e morbida dentro, dà il meglio di sé mangiata calda.

Consiglio di usare delle olive nere buone e saporite: io ho usato le kalamata, grosse e polpose, facili da snocciolare.

Si tratta di un ‘impasto al 100% di idratazione: si presenta dunque molto molle, quasi una pastella, difficile da trattare. Basta, quindi, mettere insieme tutti gli ingredienti e far lievitare in frigo tutta la notte.

focaccia

Ingredienti
500 g di farina di frumento di tipo 1, 150 g di pasta madre, 500 g di acqua tiepida, 200 g di patate lessate e passate, 10 g di sale fino, un cucchiaino di malto d’orzo, olio extravergine di oliva, olive kalamata q.b.

In una terrina, sciogliere il lievito madre nell’acqua, insieme con il malto, poi aggiungere le patate, la farina e per ultimo il sale. Lasciare riposare 20 minuti, poi, per quanto è possibile, data la struttura della pasta, fare una serie di pieghe, rivoltando l’impasto dall’esterno verso l’interno, sempre nella terrina.

Fare riposare 10 minuti, poi ripetere l’operazione ancora due volte. Sigillare la terrina e riporre in frigo fino al giorno dopo.

Al mattino, togliere l’impasto dal frigo e lasciarlo a temperatura ambiente per circa 3 ore.

Foderare con carta forno uno stampo rettangolare, ungerlo bene di olio e versarvi l’impasto, che si presenterà molto molle. Inserire in modo regolare le olive snocciolate e divise a metà. Lasciare riposare ancora un’ora, poi cuocere in forno già scaldato alla temperatura di 250°, posizionando la focaccia nella parte bassa del forno.

Quando la focaccia comincia a dorare sui bordi, spostarla verso la parte superiore del forno, per completare la doratura.

focbis