Ragù di tempeh e funghi porcini


Parente stretto del più famoso tofu, il tempeh, in virtù della fermentazione da cui nasce, risulta un cibo più salutare, in quanto detto processo rende più digeribili le proteine della soia.

Il tempeh è dunque più leggero, ma ugualmente ricco di fibre, sali minerali, vitamine, grassi polinsaturi e sostanze che abbassano il colesterolo. Tutti buoni motivi per consumarlo ed accoglierlo tra gli ingredienti della nostra cucina.

Il suo sapore è deciso e ricorda i funghi e le noci.

In questa ricetta, l’ho usato per preparare un ottimo ragù vegetale, abbinandolo ai funghi porcini secchi, perfetto per condire tutto, pasta, cereali, polenta, gnocchi, una lasagna…

Io ci ho farcito delle sfoglie di lasagna, chiuse a cannellone. In una teglia, ho fatto una base di crema di soia (praticamente una sorta di besciamella fatta con 300 g di latte di soia portato a bollore con una foglia d’alloro, sale, pepe e aglio in polvere, in cui ho stemperato un cucchiaio di farina e fatta addensare sul fuoco), ho sistemato i cannelloni uno accanto all’altro, ricoperto infine con il resto della besciamella.
Gratinatura in forno a 200°.

Ingredienti per 4 persone
150 g di tempeh, 30 g di porcini secchi, 400 g di polpa di pomodoro, uno scalogno grande, aglio in polvere, timo fresco, vino bianco, olio extravergine di oliva.

Ho messo in ammollo i porcini in acqua calda. Quando si sono reidratati, li ho strizzati e tagliuzzati grossolanamente. L’acqua di ammollo l’ho filtrata e tenuta da parte.

Ho tritato il tempeh e ho spolverizzato i cubetti con dell’aglio in polvere, lasciando insaporire.

Ho tritato lo scalogno e l’ho trasferito in una padella insieme a un dito di acqua e altrettanto vino e l’ho fatto andare a fuoco moderato, aggiungendo anche una presa di sale. Quando il liquido si è asciugato, ho aggiunto l’olio e fatto rosolare dolcemente.

Ho aggiunto il tempeh e lasciato insaporire e rosolare nel condimento, poi i porcini con un mezzo bicchiere della loro acqua d’ammollo tenuta da parte e le foglioline di timo, lasciando che il tutto si amalgamasse e prendesse sapore per qualche minuto.

Infine, ho aggiunto la salsa di pomodoro diluita con un po’ dell’acqua di ammollo dei porcini, salato e portato a cottura per circa 15/20 minuti. Attenzione, se si asciuga troppo, aggiungere ancora un po’ di acqua.